Il beach volley e condizioni meteo

Quando si gioca a beach volley è necessario conoscere le regole del beach volley e condizioni meteo quando si affronta una partita.

Il beach volley, oltre a essere uno sport che richiede abilità tecniche e tattiche, spesso ci dimentichiamo della condizioni in cui lo sport viene praticato che sono molto importanti.

Il beach volley è spesso associato al tempo libero estivo, alla spiaggia e anche al mojito, come se fare sport in spiaggia fosse qualcosa di ideale e alla portata di tutti.

Ci si dimentica che il beach volley si svolge in un ambiente che rende uno sport molto impegnativo dal punto di vista fisico.

BEACH VOLLEY E CONDIZIONI METEO

In questo articolo voglio raccontarvi quattro fattori del beach volley e del suo ambiente in modo che quando si va a giocare una partita si possa tenerne conto.

Quando si conoscono i vantaggi e gli svantaggi che si possono avere quando si gioca una partita tenendo conto delle condizioni atmosferiche e dell’ambiente, avrete vinto mezza partita.

Ma cosa rende il beach volley e il suo ambiente così speciale?

Lasciatemi spiegare brevemente i 4 fattori da conoscere sul beach volley per vincere la partita.

4 FATTORI DEL BEACH VOLLEY E DEL SUO AMBIENTE

IL VENTO

Come sappiamo, il beach volley si gioca all’aperto, di solito sulla spiaggia o in strutture artificiali.

In alcuni Paesi del Nord Europa o in Paesi che non dispongono di spiagge per gli allenamenti, esistono strutture chiuse in cui i giocatori si allenano. vento ha poca influenza.

Il vento gioca un ruolo importante se si conosce la direzione del vento.

A seconda di come soffia il vento, vinceremo o perderemo metà partita.

Ecco perché in le corrispondenze sono cambiate da campo a 7 punti, in modo che le condizioni ambientali influenzino entrambe le squadre allo stesso modo.

Se volete approfondire l’argomento di come il vento influisce sul beach volley, potete consultare l’articolo che ho scritto su giocare a beach volley in condizioni di vento.

LA PIOGGIA

Giocare a beach volley sotto la pioggia cambia molti aspetti del gioco perché rende più difficile la tecnica. per i giocatori di beach volley.

I problemi principali della pioggia sono la palla è più pesante quando è bagnata e dovremo tenere conto dell’aumento di peso quando colpiamo la palla.

Con la pioggia, il colpo di punta diventa più complicato perché la palla diventa più scivolosa.

Se si deve giocare in una giornata di pioggia è importante utilizzare il tocco dell’avambraccio per effettuare il piazzamento.

È anche importante tenere a mente che quando si esegue un piazzamento o un attacco si dirige la testa e lo sguardo verso il cielo.

Gocce d’acqua quando piove e stiamo giocando a beach volley ci rendono difficile vedere.

Se piove, vi consiglio di indossare gli occhiali in modo che le goccioline diano il minor fastidio possibile.

Se si vuole approfondire l’argomento, ho scritto un articolo su come giocare a beach volley sotto la pioggia

IL SOLE

Il beach volley è uno sport da spiaggia, mai detto meglio, e come regola generale tendiamo a giocare più beach volley in estate.

Ecco perché il sole ostacola la nostra capacità fisica dif non siamo abituati a fare sport all’aperto e ad alte temperature.

Va da sé che ogni volta che giochiamo a beach volley sulla sabbia , dobbiamo proteggere la nostra pelle con la protezione solare.

Uno dei problemi principali quando si gioca a beach volley è il sole.è quello di affrontare il sole.

Nei tornei e nei campionati cerchiamo sempre di allestire il campo in modo che il sole dia meno fastidio possibile, ma a volte non è possibile e la scelta del campo o di come giocarci non è sempre facile. il campo con handicap ha un impatto sul risultato della partita.

Per proteggerci dal sole, occhiali da sole e cappellino saranno utili.

Se volete maggiori informazioni su come giocare al sole nel beach volley.

LA SABBIA

Quando abbiamo messo piede per la prima volta sulla sabbia sembriamo degli anatroccoli che inciampano.

È normale, il beach volley si gioca su una superficie irregolare dove il nostro corpo è più pesante, perdiamo agilità e per di più andiamo a piedi nudi o con i calzini per proteggere i piedi dal freddo o dal caldo.

Acquisire una buona posizione nella sabbia deve essere l’obiettivo del giocatore principiante e avanzato di questo sport, perché sulla sabbia siamo più lenti ed è difficile muoversi più velocemente che su una superficie liscia.

A seconda del tipo di sabbia, della profondità e del colore della sabbia, il percorso può presentare alcuni svantaggi a seconda di come viene allestito.

Parlare di sabbia è sufficiente per un altro articolo, potete dare un’occhiata a come giocare a beach volley sulla sabbia.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines analíticos y para fines de afiliación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías.    Ver Política de cookies
Privacidad